Matteo Eydallin_TB PRESS

La neve, che ha costretto l’organizzazione a modificare il percorso, e il maltempo, non sono riusciti a rovinare l’ottava edizione di Timongno Ski Raid, che ha confermato la superiorità di Matteo Eydallin e di Alba De Silvestro, già campioni italiani nel 2023. Con il tempo di 1:27:13 il piemontese, che nonostante il passare degli anni riesce ancora a spuntarla (eccome!) sugli avversari più giovani, si è piazzato davanti all’altoatesino Alex Oberbacher (1:27:48) e al trentino Davide Magnini (1:28:16): Peccato per il bergamasco Boffelli, che sulla spalla del timogno era in quarta posizione e poi retrocesso in quinta, alle spalle di Michele Boscacci, a causa di una caduta. Una curiosità: in gara anche il “papà” Graziano Boscacci, secondo per la categoria Master.

Al femminile il podio è stato tutto valtellinese: Alba De Silvestro, già lo si sapeva è tornata e lo ha dimostrato anche oggi lasciando le compagne di squadra (Esercito) a grande distanza. 1:41:21 il tempo della De Silvestro, 1:45:38 quello di Giulia Murada e 1:47:11 quello della terza classificata Giulia Compagnoni. Corinna Ghirardi si è piazzata al quarto e Claudia Boffelli al quinto.

Sul podio degli Under 23 Matteo Sostizzo, Alex Rigo e Alessandro Rossi per gli uomini; Moreschini Lisa, Katia Mascherona e Noemi Junod per le donne.