Alla Snowrun Resinelli, prima tappa del circuito invernale Nortec Winter Trail Running Cup che culminerà con il doppio appuntamento della Travisio Winter Trail, il re e la Regina sono stati Luca del Pero e Elisa Desco (Team Scarpa). La gara, organizzata dal trittico Falchi Lecco, Team Pasturo e GSA Cometa, ha visto 250 atleti al via. Una giornata gelida, con temperature sotto lo zero quella di sabato 20 gennaio, ma baciata dal sole che ha illuminato i pendi della Grigna Meridionale. A fare da apripista l’ideatore del tracciato di gara Daniel Antonioli che ha dato del filo da torcere agli agguerriti avversari. Luca Del Pero, Andrea Rota, Lorenzo Rota Martir e Emanuele Manzi non si sono risparmiati e hanno costretto Del Pero, che ha tagliato il traguardo con il tempo di 58’41″precedendo di 25″ il padrone di casa (Antonioli, anche lui team Scarpa), a spingere sino alla fine. Terzo gradino del podio per l’atleta lecchese Andrea Rota. Quarta piazza per Lorenzo Rota Martir e quinta per Emanuele Manzi.

“Per tutto il primo giro è stata bagarre con Antonioli, Andrea Rota e Lorenzo Rota Martir, che sono andati veramente forte. Sono riuscito a staccarli solamente al secondo giro, sulla salita che porta al Nibbio, prendendo quei 25 secondi che ho mantenuto fino al traguardo. Che dire? Quella dei Resinelli è sempre una bella gara, adatta alle mie caratteristiche e per questo devo ringraziare l’organizzazione. Quest’anno nei programmi ci sono le World Series, Zegama e la Lavaredo Ultra Trail… e naturalmente le gare del circuito Nortec cercando di qualificarmi per i Mondiali di SkySnow che saranno a Travisio, nel mese di marzo” – ha dichiarato Del Pero.

Tra le donne, 34 in tutto, la più veloce è stata la bormina d’adozione Elisa Desco, che si è messa in testa fin da subito, sulla salita al Belvedere e nella tecnica discesa dal Monte Paradiso. In continua progressione ha fatto il vuoto dietro di sé, e già a metà percorso aveva distaccato la seconda classificata Arianna Dentis (Team Karpos) di ben 3 minuti. 1h10′ per lei al traguardo con distazzo importante sulla seconda e sulla terza classificata Arianna Tagliaferri dell’AS Premana.

“Sono soddisfatta di questa gara, nella quale sono riuscita a correre bene. Per me era la prima volta ai Resinelli e quindi non conoscevo bene il percorso. Sono rimasta piacevolmente sorpresa dal tracciato tosto, nervoso e muscolare, nonostante il dislivello non sia molto. È stato, per così dire, un ritorno alle gare corte e veloci. Dopo la Thailandia 2023 non sono riuscita ad allenarmi con continuità a causa di una serie di piccoli acciacchi… che però non sono riusciti a togliermi quella voglia di correre che da sempre mi spinge a partecipare. Ancora un paio di gare sulla neve, a Teglio e a Tarvisio, e poi mi piacerebbe essere al via della OCC (circuito UTMB). Correre contro le ventenni sta diventando sempre più impegnativo, ma la motivazione è ancora tanta” – queste le parole di Elisa Desco.

Archiviata la prima tappa, il circuito più cool dell’inverno, il prossimo mese farà scalo in Valtellina, nel comprensorio sciistico di Prato Valentino per la Sunset Winter Run in calendario per sabato 17 febbraio. 

Ph. Giacomo Meneghello