Numeri importanti per la bergamasca MAGA con 400 atleti al via: 148 sui tecnicissimi e spettacolari 39km con 3000 D+ della prova marathon, e 244 sulla skyrace da 24 km con 1400 D+.

Grande prestazione per i due atleti della FISky Cristian Minoggio e Giulia Saggin che vincendo la gara made in bergamo che collega le cime di Menna, Arera, Grem e Alben, si sono guadagnati il titolo di nuovi campioni italiani Fisky nella specialità marathon. Il piemontese con crono di 4h39’51” ha messo dietro il local Luca Arrigoni (4h58’37”) e Danilo Brambilla (5h07’13”). Completano la top five di giornata Moreno Sala e Luca Carrara. Nella gara in rosa Giulia Saggin ha messo dietro tutte con il tempo di 5h57’53”. Alle sue spalle Elisa Pallini (6h02’29”) 2ª e per Daniela Rota (6h14’35”). Bene pure Roberta Jacquin 4ª e Marta Vigano 5ª. Penultimi titoli tricolore della stagione per la FISky, che ora ha in lista solamente il Campionato Italiano Skyspeed che verrà assegnato in occasione della CUT (che si svolgerà il 10 novembre).

Accanto alla gara regina anche la prova skyrace vinta da Francesco Ceschi e Margherita De Giuli. Ceschi, di rientro da Chamonix, ha dimostrato di averne ancora tagliando per primo il traguardo in 2h27’48”. Un crono che gli ha permesso di tenere dietro Manuel Zani (2h30’01”) e Francesco Nicola (2h31’45”). Al femminile tutte dietro a Margherita De Giuli che è riuscita ad imporsi in 3h03’25”. Sul podio con lei sono salite anche Nicole Ruggeri (3h22’14”) e Rita Cattaneo (3h25’47”).

Ph. F.Bergamaschi e C.Valentina