Per la sua quinta edizione la gara con partenza da Talamona in Valtellina si fregia del titolo di Campionato Italiano di Doppio Vertical FISky. Il primo in assoluto. Oltretutto è anche terza tappa del Circuito Crazy Vertical Italy Cup. Al via un parterre di altissimo livello.

Ci saranno, oltre ai detentori dei migliori crono su questo percorso (Michele Boscacci al maschile e Camilla Magliano per le donne), anche diversi outsider di altissimo profilo, che si daranno battaglia sullo spettacolare tracciato che da Talamona porta, 2000 metri più in alto, alla Cima Pisello. Specialisti delle gare only up, ovviamente, ma anche molti amatori che vedono in questa sfida verso il cielo il modo per correre insieme e mettersi a confronto con i più forti atleti a livello nazionale e internazionale. Oltre 200 gli atleti che partiranno, sabato 24 giugno, alle 8:30 da Talamona. L’arrivo del primo è previsto attorno alle 9:45.

Al via, tra coloro che cercheranno di tenere testa a Boscacci (o addirittura a batterne il record) il carabiniere Nicolò Canclini, il Trentino Alex Oberbacher (secondo lo scorso anno), il fortissimo Marcello Ugazio, Micha Steiner, Andrea Elia, Luca Curti, Daniele Felicetti, Tiziano Moia e Lorenzo Rota Martir. Tra le donne c’è grandissima attesa per assistere alla prestazione della pluri Campionessa Mondiale di Vertical Andrea Mayer. Oltre a lei e naturalmente alla Magliano, la neozelandese Kate Morrison, la Camuna Corinna Ghirardi (pluri vincitrice della K2 Valtellina), Mojca Koligar e Dimitra Theocharis. 

Forte del successo delle passate edizioni, il team di organizzatori ha messo in piedi una prova di tutto rispetto, organizzata in ogni dettaglio e degna di un titolo tricolore. Non solo, nel 2023 la gara orobica valtellinese è anche terza tappa del Circuito Crazy Vertical Italy Cup, cioè il circuito di Coppa Italia FISky per la specialità Vertical.

“K2 Valtellina Extreme Vertical Race nasce dal sogno di alcune persone di regalare agli atleti una sfida verticale unica (2000 metri di dislivello in soli 9km) e quest’anno abbiamo l’onore di ospitare i primi Titoli Assoluti sul Doppio Km Verticale Fisky. Il percorso si snoda sul versante Orobico Valtellinese, salendo in verticale da prima su storiche mulattiere, poi tra boschi e alpeggi, su fino alla cresta panoramica dove è posto l’arrivo in vetta. La nostra associazione, insieme ad altre realtà locali, si impegna costantemente nella manutenzione ordinarie e straordinaria della rete sentieristica locale per garantire ai runner e ai turisti di immergersi in un ambiente unico, pulito e incontaminato. La filosofia green che ci contraddistingue è la base fondamentale su cui puntiamo a promuovere un turismo sostenibile. È un onore per me essere il Presidente di quest’associazione composta da un gruppo fantastico di persone dove la passione e l’amore per il territorio, l’entusiasmo e la voglia di condividere questi luoghi, ha portato l’ evento a questo successo”- queste le parole del Presidente Andrea Mazzoni.

“Siamo orgogliosi di essere riusciti, come Federazione Italiana Skyrunning, a mettere in pista questo nuovo titolo che esalterà le doti di atleti che oltre allo sprint verticale hanno anche una forte resistenza. Abbiamo scelto questa gara proprio perché la consideriamo davvero meritevole sotto svariati punti di vista, dall’organizzazione impeccabile al tracciato, senza dimenticare la fortissima passione e l’impegno che contraddistinguono gli organizzatori” – ha dichiarato Roberto Mattioli per FISky.