I migliori atleti del Vecchio Continente sono in questi giorni radunati sulle cime innevate delle Alpi francesi per i Campionati Europei di Skimo 2024. Circa 225 atleti da 22 nazioni per questo evento organizzato dal Consiglio Europeo di Sci Alpinismo e dalla Federazione Francese degli Sport di Montagna e dell’Arrampicata (FFME). Oggi, lunedì 8 gennaio, è stato il turno della gara individuale, in cui hanno preso parte le categorie Senior maschile e U23 (su un tracciato di 1570 D+, con  quattro salite e due segmenti a piedi), Senior femminile, U23 Donne e U20 maschile (su un percorso di 1350 D+, comprensivo anch’esso di quattro salite e due tappe a piedi). La categoria U20 donne si è misurata sui 1050 D+ e le categorie U18 Uomini e Donne sullo stesso percorso con 970 metri D+.

Gara Senior

Per le donne terzo gradino del podio per Alba De Silvestro. Davanti a lei, in seconda posizione la francese Cèlia Perillat e al pirmo la svedese Tove Alexandrsson. In questa prima giornata di gare i migliori azzurri sono stati Nadir Maguet (quinta posizione) seguito da Antonioli e Boscacci. Il podio è andato allo svizzero Rèmi Bonnet, secondo posto per Xavier Gachet e terzo per Thibault Anselmet. Didicesima piazza per Matteo Eydallin.

Individual U23

Al maschile due gli azzurri in top ten: Matteo Sostizzo e Luca Tomasoni, rispettivamente ottavo e nono posto. Oro e argento agli austriaci Verbnjak e Oberauer, terzo gradino per lo svizzero Bussard. Tra le donne primo posto per la francese Mrgot Ravinel, seguita dalle azzurre Lisa Moreschini e Noemi Junod.

Individual U20

L’Italia festeggia il quarto posto di Clizia Vallet, che si posiziona dietro alla norvegese Ida Waldal, alla francese Louise Trincaz e alla andorrana Ancion Havet Lea. Al maschile podio di Jules Raybaud (FRA) seguito dall’azzurro Simone Compagnoni e dal francese Eliott Robin Saje.

Individual U18

Sul gradino più alto del podio Luca Curioni, seguito da Enrico Pellegrini e dallo svizzero Arno Mooser. Al femminile il podio anche qui parla, per due terzi, italiano: argento per Melissa Bertolina e terzo posto per Martina Scola. In testa la spagnola Selles Sanchez Laia e, da segnalare, medaglia di legno per “la nostra” Vanessa Marca.