L’atleta camuno di Angolo Terme, portacolori dell’Us Rogno, è stato il più performante alla Yankee Run di Colere edizione 2023. Tra i favoriti, il bresciano di Darfo Boario Terme si è messo alle spalle campioni come Jacopo Brasi e Antonino Lollo. Il prossimo appuntamento sarà a Borno il 18 agosto

Era tra i favoriti e non ha deluso le aspettative. Ha messo tutti in fila Nicola Morosini, di Angolo Terme (Valle Camonica). In gran forma, 20simo a recenti Mondiali di Mountain Running a Innsbruck per la categoria Giovani e leader italiano nei 3000 metri lo scorso anno, si è messo alle spalle il bergamasco Jacopo Brasi (team Scott), grande affezionato di questa gara e plurivincitore nelle passate edizioni, e il poliziotto-maratoneta Antonino Lollo, campione italiano di maratona assoluto nel 2021 con il tempo di 2h e 16 minuti.

La sfida all’ultimo giro, ideata e organizzata da Fly-Up, si è svolta nella serata di mercoledì 9 agosto sulla via centrale del paese. La gara vede l’appoggio e il sostegno della Pro Loco e del Comune, oltre al brand tecnico Scott e a diverse realtà locali. Alle spalle dei tre vincitori Alessandro Bianchi, Paolo Plodari, Simone Rota, Filippo Poletti, Andrea Noris, Giordano Montanari e Thomas Faccanoni.

Quello di Colere non è, però, il solo appuntamento per gli amanti delle Yankee. Il prossimo sarà a Borno e aprirà la tre giorni del San Fermo Trail (dal 18 al 20 agosto). Anche qui sarà una serata di spettacolo e divertimento. I dieci atleti al via sono ancora in fase di definizione e, come al solito, non mancheranno i grandi campioni. Nella scorsa edizione a mettere il suo sigillo sulla gara era stato il vice-campione italiano promesse 3000sp Enrico Vecchi, alle sue spalle i bergamaschi Luca Magri e Manuel Togni.

Photo credits: DR Fotografia