Si corre sabato 22 luglio. Il tracciato da 48 km e 3200 D+ è valido come prova unica per il titolo tricolore di UltraSkyMarathon e gli atleti al via sono 300. Perfezionato l’ingente piano di sicurezza

Oltre 300 gli atleti che sabato 22 lugliocorreranno sui sentieri e single track che da Valcanale li condurranno fino all’arrivo a Valbondione. Ideata da Mario Poletti di Fly-Up e scelta per il secondo anno dalla FISky come prova unica per l’assegnazione del tricolore di UltraSkyMarathon, Orobie Skyraid gode dei patrocini dei comuni di Ardesio, Branzi, Carona e Valbondione. Gli atleti, suddivisi 200 sulla gara lunga e 100 sulla “corta”, arriveranno a partire indicativamente alle 11.30 a Valbondione. Per la gara, impegnativa e a tratti molto tecnica, la Fly-Up Sport di Poletti ha voluto fare grossi investimenti per quanto riguarda il piano di sicurezza e soccorso in caso di emergenza, con personale medico e guide alpine posizionate laddove ritenuto necessario e volontari lungo il tracciato. Questo perché la sicurezza di chi è in gara, ha raccontato Poletti, viene prima di tutto.

Gli atleti

Sulla gara lunga da 48 km, valevole per il titolo italiano, il favorito a tavolino sembra essere l’atleta del team Scarpa Francesco Lorenzi (847 punti Itra), nel 2023 secondo classificato al Durona Trail Marathon e primo gradino del podio alla 35k della Due Rocche Trail, 10° posto alla Skymarathon 4 Luglio. Ma potrebbero fare una bella prestazione anche i local Nicolas Belingheri e Marco Marchesi, rispettivamente quarto e quinto classificato alla MUST. Infine da non sottovalutare anche Andrea Noris, che in Val di Scalve è arrivato settimo. Al femminile una sola grande favorita: Cristiana Follador, quest’anno vincitrice alla Ronda Ghibellina Plus.

Info di servizio

L’arrivo dei primi atleti della gara lunga a Valbondione è previsto per le ore 11,30, in concomitanza con quelli della 24km. Il pasta party, che inizierà alle 12 e si protrarrà fino alle 20, sarà nel Palazzetto dello Sport di Valbondione, adiacente all’era Expo appositamente allestita per l’occasione.

I pettorali per coloro che prendono parte alla 48 km possono essere ritirati giovedì 20 dalle 14 alle 19 presso DF Sport Specialist di Orio al Serio (Bg) oppure a Valcanale, prima della partenza della gara, sabato 22 dalle 5 alle 5,45. La gara partirà alle ore 6. A Valcanale gli atleti dovranno lasciare le auto presso il Parking Località Gronde. Da qui un servizio navetta gratuito li porterà fino alla partenza. Naturalmente l’organizzazione ha previsto anche le navette di rientro da Valbondione, nella stessa giornata e a partire dalle ore 15.

I pettorali per gli atleti della corta saranno distribuiti sempre nella giornata di giovedì presso DF Sport Specialist di Orio al Serio oppure a Fiumenero, prima della partenza, sabato 22 dalle 7 alle 7,40. La gara partirà alle ore 8. A Fiumenero il parcheggio è limitato pertanto gli atleti dovranno parcheggiare a Valbondione e prendere le navette gratuite che li porteranno fino alla partenza a Fiumenero.

Le premiazioni sono previste per le ore 16 per la corta e le 17 per la lunga. 

Sponsor

Si riconferma anche per quest’anno DF Sport Specialist di Sergio Longoni, sempre vicino al mondo delle gare che puntano alla valorizzazione del territorio. Oltre a DF ci sono Scott, Lovato Electric Spa, Elleerre, Noberasco, Tornado, Officine Meccaniche Ponte Nossa e Bettineschi srl.

Articolo precedenteRecord di iscritti alla Trans d’Havet 2023
Articolo successivoVALMALENCO ULTRA DISTANCE TRAIL fa il botto