Siglato il Fastest Know Time del Corno Stella, con partenza da Foppolo in alta Valle Brembana. Il record, ora nelle mani di Boffelli e della Saggin, è stato la ciliegina sulla torta a conclusione del Trail del Centenario Lovato

Sono la piemontese Giulia Saggin e il bergamasco William Boffelli i due atleti che, nella mattinata di domenica 11 in una sparata verso il cielo durata per entrambi meno di un’ora, hanno siglato il nuovo tempo da battere. Giulia (atleta Scott e seconda classificata nella 24k di ieri), partita da Piazzale degli Alberghi a Foppolo, è arrivata sulla cima del Corno Stella in 57 minuti e 59 secondi, mentre William è riuscito a stoppare il crono a 42 minuti e 50 secondi. Il percorso, per chi volesse tentare di siglare il nuovo record sarà presto caricato sul sito di Fly-Up Sport nella sezione dedicata al Trail del Centenario ed è quello più breve possibile. Con partenza ai piedi della Pista Quarta Baita e passaggio dal rifugio Montebello, si inerpica dritto sotto i piloni della funivia e segue il sentiero classico di salita alla vetta del Corno Stella. Entrambi gli atleti si sono dichiarati soddisfatti della propria prestazione e Boffelli, assente alla gara quest’anno per motivi personali, ha garantito per il 2024.

Nella stessa mattinata si è svolta anche una camminata non competitiva, sempre organizzata dalla Lovato Electric in collaborazione con Fly-Up, alla quale hanno partecipato 150 persone.

“Due prestazioni davvero straordinarie. Per noi è stata una fortuna e una emozione poterli seguire con l’elicottero guidato dall’alpinista e amico Simone Moro. Sono partiti con un quarto d’ora di distacco l’una dall’altro e sono arrivati in vetta con venti secondi di differenza… praticamente hanno toccato la croce di vetta insieme. Questa la degna chiusura del grande evento sportivo che è stato il Trail del Centenario, che ha portato sui sentieri di Foppolo qualcosa come 500 runner e 150 camminatori. E dopo la seconda edizione di successo, vi aspettiamo alla terza!”.

(Mario Poletti – Fly Up Sport)

“Siamo orgogliosi di queste due giornate, così intense e sentite sia da parte nostra che da parte degli atleti. Ringrazio i miei collaboratori e tutti i volontari che hanno lavorato per la buona riuscita di questo meraviglioso weekend. Speriamo che la gara, nata come occasione unica per festeggiare il centenario dell’azienda, diventi un appuntamento fisso per gli appassionati di trail e delle nostre montagne”.

(Massimiliano Cacciavillani – ad Lovato Electric e ideatore del Trail del Centenario)

Photo Credits: DR Fotografia