Con il 2023 la scalata allo Zerbion (alla seconda edizione) diventa protagonista degli eventi FISky della stagione. Perché oltre a ospitare il Campionato Italiano Skyrace assoluto e di categoria, sarà anche tappa della Coppa Italia Youth A e B, e primo appuntamento del circuito Crazy Vertical Italy Cup

Tanti i campioni che il prossimo 13 maggio tornano a sfidare lo Zerbion che, quest’anno, si veste a festa. Siamo solo alla seconda edizione e già la gara si pone tra gli appuntamenti più attesi della stagione skyrunning 2023. A dieci giorni dall’evento gli iscritti hanno già superato quota 500 e sono ovviamente destinati ad aumentare. I titoli assegnati, inoltre, assicurano la partecipazione di atleti di altissimo livello. La seconda edizione della Monte Zerbion Skyrace e Vertical, organizzata da Montagnesprit con il sostegno della Regione Autonoma della Valle d’Aosta e del comune di Châtillon, è stata presentata nella mattinata del 2 maggio al Forte di Bard. Naturalmente presenti Dennis Brunod, Bruno Brunod e Jean Pellissier, i tre testimonial dell’evento.

“Visto il grande successo della prima edizione e l’ottimo livello qualitativo del comitato organizzatore, la gara è stata scelta dalla FISky per un triplice appuntamento. La location tra le altre cose è assai simbolica: la Valle d’Aosta può a ragion veduta considerarsi la patria dello Skyrunning perché qui si è scritta le prime pagine di storia di questa disciplina”, queste le parole di Roberto Mattioli, vice presidente e CT della FISky.

Tre gli appuntamenti targati FISky in programma per la giornata del 13. Innanzitutto la prova unica di Campionato Italiano Skyrace assoluto e di categoria, che è stato assegnato alla gara da 22 chilometri e 2.200 metri D+/-, la più importante e impegnativa dell’evento. Tra i top runner attesi al via anche l’azzurra della squadra nazionale e campionessa mondiale di skyrunning Giuditta Turini, che dovrà vedersela con la compagna di Nazionale Italiana Giulia Saggin, poi Lisa Borzani, Margherita De Giuli, Melissa Paganelli e le svedesi Lina e Sanna El Kott Helander. Così come gli altri azzurri in gara, Danilo Brambilla e Eddj Nani, che si troveranno a combattere con campioni del calibro di Luca Del Pero, Ahmed El Mazoury, Lorenzo Beltrami, Sergio Bonaldi, Oliviero Bosatelli, Simone Costa, Michele Graglia, il ruandese Jean Baptiste Simukeka e i valdostani Franco Collé, François Cazzanelli e Nadir Maguet.

Nella stessa giornata si svolgerà anche la prima tappa della Coppa Italia FISky per la specialità Vertical, sul tracciato da 9,5 km (2.200 metri D+). Tra i favoriti il campione italiano Vertical 2022 Marcello Ugazio, che quest’anno si sta anche cimentando in alcune imprese di FKT (già fatta quella al monte Rosa – record siglato – in vista della più impegnativa al Bianco). Ma ci saranno anche i compagni di squadra in nazionale azzurra Armin Larch e Mattia Lora, gli svizzeri Emanuel Vaudan e Thomas Terettaz, i francesi Julien Michelon e Yoann Sert e gli italiani Alex Rigo, Alex Déjanaz, Andrea Elia, Lorenzo Rostagno e Mathieu Brunod. Tra le donne se la giocheranno Camilla Calosso, Camilla Magliano, l’azzurra Chiara Giovando, Clizia Vallet e la giovane elvetica Laura Bocchino.

Infine ci sarà una prova Vertical più breve, di 5.5 chilometri e 850 metri D+, che sarà tappa di Coppa Italia Youth A e B.