Si è appena concluso sulle nevi del comprensorio della Monterosa Spa denominato “Weissmatten”, il Campionato Italiano assoluto e di categoria SkySnow nella disciplina “classic”, nonché tappa del circuito Crazy SkySnow Italy Cup di FISky, che ha visto trionfare Gianluca Ghiano e Giuditta Turini.

Una gara che si conferma essere un appuntamento imperdibile non solo per i 196 partenti alla prova agonistica, ma anche per i circa 40 giovani runner che si sono sfidati delle nevi valdostane, grazie anche a un’organizzazione precisa e puntuale. 

Con ramponcini ai piedi e frontale in testa i partecipanti si sono dati battaglia su un percorso ad anello innevato di circa 10 km con 830 metri di dislivello positivo che ripercorre la pista illuminata Leonardo David di Gressoney-Saint-Jean.

Gianluca Ghiano (A.S. Santiano Dante) si è imposto con il tempo di 47’51” sull’altoatesino Armin Larch (Skyrunning Adventure A.S.D.) che era partito alla grande grazie a una fuga apparentemente vincente, fermando il crono a 47’56’’. Un’ottima prestazione che non consente a Ghiano di battere il miglior tempo assoluto di 46’25” stabilito lo scorso anno da Nadir Maguet. Terzo si è classificato Daniel Antonioli (Team Pasturo A.S.D.) con il tempo di 48’27’’.

In campo femminile è Giuditta Turini (Outdoor With Us A.S.D.) a tagliare il traguardo per prima (1:00:29) seguita da Giulia Pol (Skyrunning Adventure A.S.D.) con il tempo di 1h01’53” e Marina Cugnetto (Outdoor With Us A.S.D.), in 1h02’49”. La valdostana si è conquistata la vittoria sulle nevi di casa sulle battute finali. Anche in questo caso c’è un tempo da battere (56’44”) ed è di Martina Cumerlato, conquistato nell’edizione d’esordio.

“La gara di stasera ha potuto contare su una grande organizzazione, curata nei minimi dettagli da Franco Collè. L’obiettivo futuro della Federazione per questa tappa valdostana è quello di aprire e iscrizioni a livello internazionale, complice ovviamente anche un percorso a dir poco ideale. Stasera vi è stata una grande partecipazione e, con grande soddisfazione posso dire che il livello degli atleti non ha deluso alcuna aspettativa, soprattutto in vista dei prossimi eventi internazionali, come i Campionati Europei di metà luglio!”, ci racconta il CT della Nazionale Roberto Mattioli.

A consentire a tutti gli appassionati di poter seguire le fasi salienti della gara in live streaming, sono stati i runner Alex Baldaccini e Franco Collé grazie al loro commento tecnico.

I titoli di sola ascesa verranno decretati il 18 marzo nel comprensorio Domobianca (Vb) sul tracciato della inedita Luse SkySnow Vertical.

PH. Credits Stefano Jeantet