Sky del Canto e Dog Trail Sky del Canto | Photo Cristian Riva

Dal vincitore dello scorso anno ai giovani talenti della nazionale azzurra di skyrunning, domenica 3 aprile sui sentieri del monte Canto sarà battaglia fino all’ultimo chilometro

Confermate le tre distanze di 13, 22 e 39 chilometri per la gara “made in Carvico (Bg)” che, domenica, metterà la X sull’edizione number 12. Due partenze in linea alle ore 08:00 (per la distanza da 39K) e alle 09:30 (per la 13K e la 22K), presso il Parco Serraglio di Carvico. Dei tre percorsi solamente il più lungo potrebbe subire qualche modifica qualora il terreno risultasse particolarmente scivoloso. Tali cambiamenti tuttavia, fatti per garantire la sicurezza degli atleti in gara, non andranno a ridurre in maniera significativa la lunghezza del tracciato.

Ai nastri di partenza della sky del Canto edizione 2022, ci sarà anche il vincitore dell’edizione 2021 Ahmed El Mazoury (trionfante nella foto di apertura). Mazoury, proveniente dal mondo della corsa su strada e nuovo acquisto della nazionale italiana di Skyrunning, ha iniziato solamente in tempi recenti a correre su sterrato e in montagna. Non ha tuttavia abbandonato il mondo road e poche settimane fa si è aggiudicato il gradino più alto del podio della Maratonina Città di Treviglio. Sarà presente e lo vedremo scalpitare al via, anche il giovane talento del team Salomon Italia Andrea Rota. Rota, classe 2000, è il più giovane atleta del team all’interno del quale gravitano (e hanno gravitato) grandi campioni, primo tra tutti Kilian Jornet. Tra i big di questa Sky anche Alessandro Riva che, dal 2021, fa parte della squadra di giovani promesse del mondo trail coordinata dal campione Valdostano franco Collè e che ce la metterà tutta per farsi valere. Nella lista dei local da tenere d’occhio anche il portacolori dell’ASD Falchi Lecco Danilo Brambilla, quarto posto al Campo dei Fiori Trail di metà marzo.

Al femminile spiccano la velocissima Vivien Bonzi, fresca fresca della vittoria con personal best sui 10k alla Bergamo City Run dello scorso fine settimana (36’ 05”), e la lecchese Martina Bilora, azzurra dello skyrunning e decima classificata nella specialità Skysnow Classic ai campionati del mondo che si sono svolti a Sierra Nevada in Spagna, a febbraio. Per entrambe la Sky del Canto rappresenta l’apertura della stagione trail 2022. A combattere per il podio ci sarà però anche Alice Gaggi del team Brooks, presente alla Sky insieme al marito Giovanni Tacchini.

Tra le fila degli atleti di casa, Ivonne Buzzoni e Benedetto Roda, avranno l’ardito compito di mantenere alto il buon nome della Carvico Skyrunning. Special guest l’ex pugile Luca Messi, originario di Ponte San Pietro, ex campione italiano dei pesi welter e superwelter oltre che campione Intercontinentale W.B.U. e W.B.A. dei pesi Welter, 47 anni lo scorso 12 febbraio.

Sponsor della manifestazione: Campo Base, SCOTT, Tornado Sport Nutrition, Oxyburn, Comune di Carvico e Parco Adda Nord (in qualità di sponsor istituzionali)

Info: www.carvicoskyrunning.it

         www.skydelcanto.it