Titolo iridato in quel del Montenegro per il giovane valdostano Marco Magistro che conquista la medaglia d’oro nel Vertical (Youth A). Ma non è stato solamente lui e farsi onore e fare onore agli azzurri dello skyrunning nel mondo: ottima prestazione anche per l’azzurro Alex Rigo con un argento (U23). Infine bis di medaglie per Peter Bettoli, bronzo nella prova SkyRace (Youth C) e nella classifica combinata. In gara, ci piace ricordarlo, atleti dai 15 ai 23 anni (in totale 215 provenienti da 28 diverse nazioni). Nella classifica per nazioni l’Italia è sesta dietro a  Spagna, Giappone, Regno Unito, Norvegia e Germania.

Molti nuovi talenti sono emersi tra i giovani atleti. Tra questi le giovanissime gemelle giapponesi Yuna e Rina Ogake, di soli 14 anni, vere stelle dello show, che hanno conquistato una manciata di medaglie alla loro prima competizione internazionale. Notevole prestazione anche da parte del tedesco Lukas Ehrle (cat. Youth C), che ha conquistato tre medaglie d’oro in VERTICAL, SKY e COMBINATA.

VERTICAL – 5 km di lunghezza con 1.000 m di dislivello

SKY – 21 km di lunghezza con 1.600 m di dislivello

SKY YOUTH A&B – 12 km di lunghezza con 800 m di dislivello

Prova Vertical – Campionati del Mondo Giovani

Nella prova Vertical disputata nel primo giorno di gare alle prime luci del mattino con partenza da Sutomore (Bar), la compagine azzurra guidata dal CT Roberto Mattioli ha visto gli azzurri eccellere con un’ottima prestazione di squadra impreziosita dalla conquista del massimo titolo mondiale: il giovane talento valdostano Marco Magistro (APD Pont-Saint-Martin ASD) si impone con il tempo di 50′ 26″, conquistando l’oro nella categoria Youth A, davanti agli spagnoli Joan Guiteras Paixau (+28″) e Gerard Lopez Serra (+33″). La seconda preziosa medaglia italiana arriva a firma di Alex Rigo ( Maddalene Sky Marathon ASD) che nella medesima prova Vertical giunge al traguardo con il tempo di 46’09” conquistando la  medaglia d’argento che vale il titolo di vice-campione del mondo nella categoria U23. Prova di qualità anche per l’azzurro Cesare Peter Bettoli (Sport Project VCO) che conclude il Vertical in quarta posizione (Youth C), così come ottima prestazione per il giovane Davide Songini (Sport Race Valtellina ASD) che nella categoria Youth A eguaglia il compagno fermandosi ai piedi del podio. Nei primi cinque anche l’azzurro Alessandro Rossi (U23)(Sportiva Lanzada ASD).

Prova SkyRace – Campionati del Mondo Giovali

Spazio alle prove sulla distanza nella seconda giornata di competizioni che domenica 30 giugno ha visto il via delle due prove SkyRace, dedicate alle diverse categorie: una prova da 12 km e 800 metri di dislivello riservata alle categorie Youth A e B, un tracciato di 21 km e 1600 metri di dislivello riservato invece alle categorie successive.

Nella prova iridata di SkyRace, dopo quasi 2 ore e 20′ di gara combattuta ad altissimi livelli, l’Italia dello Skyrunning chiude i mondiali con una splendida medaglia di bronzo conquistata da Cesare Peter Bettoli ( Sport Project VCO) che sul traguardo stoppa il crono a 2 ore 20′ e 34” dietro l’imprendibile tedesco Lukas Ehrle e allo spagnolo Lluìs Puigvert Palacios. Grazie alla medaglia conquistata nella SkyRace e al piazzamento in 4° posizione nel Vertical, Cesare Peter Bettoli conclude le prove aggiudicandosi un secondo bronzo nella classifica Combinata (migliori piazzamenti Vertical e SkyRace).

Da rimarcare l’ottima prestazione dell’unica rappresentante italiana in campo femminile, Elisa Mariani (Altitude Skyrunning Team ASD) che ha ottenuto un buon 12° posto nella categoria Youth B.

Al termine di una due giorni di gare corse e vissute ad altissime intensità, il team italiano chiude l’esperienza iridata con ben quattro medaglie un oro, un argento e due bronzi – ed un 6° posto nel medagliere.

RISULTATI SKY

Youth A uomini

Oro – Andreas Lilleskare (NOR) 1h01’39”

Argento – Gerard Lopez (ESP) 1h03’10”

Bronzo – Joan Guiteras (ESP) 1h04’22”

Youth A donne

Oro – Yuna Ogake (JPN) 1h13’30”

Argento – Rina Ogake (JPN) 1h13’44”

Bronzo – Nuria Calzada (ESP) 1h16’19”

Youth B maschile

Oro – Bienne Sagues (ESP) 59’10”

Argento – Isak Drøpping (NOR) 1h02’28”

Bronzo – Bertold Kalasz (HUN) 1h02’55”

Youth B femminile

Oro – Ingeborg Syntnes (NOR) 1h08’50”

Argento – Klara Velepec (SLO) 1h11’20”

Bronzo – Piani Uma (ESP) 1h12’48”

Youth C maschile

Oro – Lukas Ehrle (GER) 2h12’36”

Argento – Lluis Puigvert (ESP) 2h19’17”

Bronzo – Pietro Bettoli (ITA) 2h20’34”

Youth C femminile

Oro – Dalia Alonso (ESP) 2h52’44”

Argento – Alexandra Whitaker (GBR) 2h53’10”

Bronzo – Meija Peterson (SWE) 2h57’26”

U23 maschile

Oro – Edgar Dumas (FRA) 2h13’28”

Argento – Gontzal Murgoitio (ESP) 2h14’46″

Bronzo – Ludovic Fernandez (FRA) 2h17’35”

U23 femminile

Oro – Eva Pannone (GBR) 2h43’53”

Argento – Laia Montoya (ESP) 2h46’44”

Bronzo – Patrycja Stanek (POL) 2h47’09”

Photo Davide Ferrari