Ph. M.Torri

Il claim è quello di sempre: “lascia la strada, segui la traccia” e medesima è pure la passione organizzativa di uno staff tenuto per troppo tempo fermo ai box da cause di forza maggiore. In vista della 19ª edizione in programma sabato 18 maggio abbiamo chiesto a Fulvio Massa maggiori dettagli sui percorsi di questa classica off road disegnata nella natura più selvaggia dell’Appennino sui sentieri di confine tra Piemonte e Liguria. «Le Porte di Pietra sono la gara classica di questa manifestazione che dal 2006 si ripete sullo stesso percorso e con lo stesso regolamento – ha esordito -. Su di essa, nel corso di questi anni si sono misurati quasi tutti i trailer italiani e tra loro possiamo annoverare un elenco dei più grandi atleti d’élite di questa disciplina, italiani e stranieri. Le Porte di Pietra sono un percorso straordinario con un tracciato estremamente logico che descrive un ampio cerchio che chiude tutta la Val Borbera cavalcando i crinali che fanno da cornice alla valle e addentrandosi nei fitti boschi che la caratterizzano».

Le Finestre, che hanno in comune con le Porte i primi 23 km, offrono invece un tracciato con un doppio scenario che vede una prima parte tecnica ed impegnativa, seguita da una seconda parte molto facile e veloce. «Le Porte di Pietra e le Finestre di Pietra sono due gare iconiche del Trail running che da sempre costituiscono un obiettivo primario degli atleti che si cimentano e nello stesso tempo rappresentano un eccezionale allenamento in preparazione della stagione estiva che si sta annunciando. Il tracciato di gara delle Porte è decisamente impegnativo con i suoi 72 km e 4000 m di dislivello positivo ma le caratteristiche del percorso lo rendono estremamente scorrevole come dimostrano i tempi relativi ai record assoluti che sono stati stabiliti».

I nomi dei recordman sono impressionanti quanto il tempo che hanno impiegato per chiudere la prova ma nessun atleta deve sottrarsi a questa esperienza. Anche i meno veloci hanno a disposizione dei cancelli abbastanza ampi, tali da consentire a tutti di esser “Finisher delle Porte”.

I RECORD:

Le Porte Di Pietra

Record Maschile: 2021 Reiterer Andreas 6h42’44”

Record Femminile: 2021 Camille Bruyas 7h38’08’

Le Finestre Di Pietra

Record Maschile: 2021 Davide Magnini 2h59’06”

Record Femminile: 2021 Julie Roux 3h45’13’

LE GARE

Porte di Pietra 72 km 4200+

Finestre di Pietra 37 km 2000+

Castello di Pietra 17 km 760+

Per maggiori informazioni e iscrizioni: www.portedipietra.it