12° Memorial De Infanti (foto Alberto Cella)

Si è svolta la dodicesima edizione della Vertical Race Ravascletto/Zoncolan, gara F.I.S.I. di sci alpinismo, valevole come prova unica di Campionato Regionale Vertical per il Friuli Venezia Giulia. Organizzata dall’Unione Sportiva Aldo Moro Paluzza, con partenza da Ravascletto nel piazzale antistante la funivia a quota 890 metri, risaliva lungo la pista Canalone Lavet, fino all’arrivo nei pressi del terminal della funivia sul Monte Zoncolan a quota 1750 metri, per un totale di 860 metri di dislivello e uno sviluppo di 4 chilometri. Gli atleti al via, suddivisi tra concorrenti Sci Alpinisti Fisi, Sci Alpinisti Open, Ramponcini e Cjaspole, provenienti da tutta la regione ma anche da Veneto, Trentino, Alto Adige, Austria e Slovenia, hanno trovato un percorso di gara perfettamente preparato con un manto nevoso in ottime condizioni anche grazie al supporto tecnico di PromoTurismoFVG. Impeccabile il supporto tecnico-logistico del Soccorso Alpino civile, della Polizia di Stato, dei Carabinieri e della Guardia di Finanza. Immancabile la presenza della famiglia De Infanti e la condivisione del Comune di Ravascletto e di tutte le associazioni di volontariato del comprensorio.

Ottima l’affluenza degli atleti/e che complessivamente hanno dato lustro alla manifestazione con oltre 150 iscritti nelle varie discipline.
Nella gara FISI Federale, netta vittoria del friulano Tadei Pivk (Team Aldo Moro Nortec) che con una emozionante cavalcata, ha risalito lo Zoncolan, in 34’24”. L’atleta friulano ha conquistato la vittoria sul “canalone” davanti al trentino Luca Troncar (Brenta Team) ed a Davide Vuerich (Team Aldo Moro Nortec). Nella gara femminile vittoria in 45’01” di Maria Dimitra Theocharis, del Team Aldo Moro Nortec.

Nella gara di Sci Alpinismo Open maschile podio composto da Manuel da Col 34’31” (Sci Club Cibiana) davanti a Davide Nardel (Bike Club 2000) e Michael Galassi (Team Aldo Moro Nortec). Nel settore femminile si è imposta Cecilia De Filippo 44’18” (Dolomiti Ski Alp) davanti a Rosy Martin e Alice Cescutti entrambe del Team Aldo Moro Nortec.
Nella categoria Cjaspe, netta affermazione per David Bianchini tra i maschi e Giovanna De Giorgio tra le donne. Nella specialità Ramponcini, disciplina in forte espansione, si è imposto nel settore maschile il veneto Olivo Da Prà (Team Karpos-Scarpa) davanti Paolo di Bernardo e Massimo Garlatti (Team Prealpi Giulie). In campo femminile prima classificata Sara Nait (Team Aldo Moro Nortec) davanti alla compagna di team Lucia Boschetti e all’austriaca Striednig Ulrike.