Sono 3700 gli atleti over 30 attesi dall’11 al 21 gennaio, tra Lombardia e Trentino, per partecipare alla kermesse degli sport invernali a loro riservata. Gli Winter World Masters Games Lombardia 2024, organizzati dall’IMGA (International Masters Games Association) e giunti alla loro quarta edizione, sono sostenuti dal Ministero del Turismo e da Regione Lombardia. Un evento diffuso, la cui cerimonia di apertura si terrà l’11 gennaio a Sondrio, e che ha come obiettivi promozione sportiva e valorizzazione del territorio. Il comprensorio di Ponte di Legno – Tonale sarà palcoscenico di sci alpinismo (due gare su tre: per la precisione vertical e individual), sci alpino (slalom speciale e il gigante) e snow run.  Vermiglio ospiterà le gare di biathlon, cross country e combinata nordica, mentre Aprica sarà la sede dello sci alpino ( super G) e di una competizione notturna di sci alpinismo, oltre allo snow volley. Le altre sedi saranno: Bormio ( pattinaggio di figura e short track); Chiavenna (hockey sul ghiaccio), Chiesa in Valmalenco (ski orienteering, speed skating e snowboard); Madesimo (curling); Pellizzano (salto con gli sci e combinata nordica).

Tutte le competizioni sono Open, ciò significa che chiunque, professionisti e amatori, possono partecipare. Non sono previste delegazioni nazionali. Gli atleti potranno pagare una quota unica e che darà la possibilità di prendere parte a tutte le gare di qualsiasi disciplina a calendario. Per gli italiani, nazioni ospitante per il 2023, iscrizioni agevolate a 100 euro. Per partecipare gli atleti devono aver compiuto i 30 anni entro il 31 dicembre 2023.

Saremo a Ponte di Legno – Tonale per Sci alpinismo e Snowrunning…

Il 12 gennaio, alle ore 10, prenderà il via lo sci alpinismo con la formula Vertical: massive start sulla Pista Bleis Giuliana a Passo Tonale e 5,5 km di sviluppo per un dislivello positivo totale di 737 metri. Il 14 gennaio sarà invece la volta dell’Individual, che si articola in due anelli di 5 km (10 km in totale) e ascesa di 1600 metri sulla Pista Ghiacciaio Presena (partenza a quota 2.550 metri toccando, nel suo punto più alto, i 3mila metri).

Le competizioni di snowrunning avranno luogo dal 13 al 15 gennaio. Il 13 gennaio alle ore 10 sulla Pista Corno d’Aola, si svolgerà la Classic. Gli atleti sfrutteranno le pendenze della pista da sci partendo da quota 1.514 metri e arrivando fino al traguardo posto a quasi 2000 metri. Un tracciato dallo sviluppo di 1,7 chilometri che verrà percorso per due volte. La Vertical si correrà invece il 15 gennaio lungo la ripidissima pista Paradiso: 3 chilometri di pura fatica. La Federazione Italiana di Skyrunning è tra gli official sponsor dell’evento e le gare si svolgeranno su tracciati dove la Federazione ha già promosso negli scorsi anni le gare di Coppa Italia Skysnow, disciplina entrata nei calendari FISky nel 2020 e attualmente in crescita.