I campioni di sfideranno mercoledì 9 agosto alle ore 21,30 nella via centrale del paese. 10 atleti velocissimi in un mix di grande atletica, spettacolo e divertimento

Una sfida all’ultimo giro e grande spettacolo in quel di Colere, nella serata di mercoledì 9 agosto. Torna anche quest’anno la Yankee Run firmata Fly-Up, la celebre gara organizzata da Mario Poletti e che trae ispirazione dalle competizioni americane di ciclismo su pista. Un mix esplosivo che coniuga atletica, spettacolo e divertimento, nel quale gli atleti, pochi e selezionatissimi, corrono a tutta dando il massimo. La gara vede l’appoggio e il sostegno della Pro Loco e del Comune, oltre al brand tecnico Scott e a diverse realtà locali.

Una formula di successo, che piace e che attira ogni anno sia a Colere sia a Borno (seconda tappa di questo mini circuito) un pubblico numeroso e entusiasta. La modalità di svolgimento è presto spiegata: i dieci top runner invitati da Poletti, sempre tra i più forti del panorama della corsa su strada, si sfidano a eliminazione diretta su un anello di circa 200 metri che si sviluppa sulla via centrale del paese di Colere, con il pubblico che, di lato, fa un tifo esagerato. I primi 10 giri circa sono di riscaldamento. Gli atleti corrono in gruppo e a velocità controllata, capeggiati dallo stesso organizzatore (Mario Poletti) che fa da apripista in bicicletta. Al termine di questa prima parte ha inizio la gara vera e propria. Un giro “a tutta” e uno a velocità controllata per riprendere fiato. Al termine di ogni giro veloce il runner più “lento” viene eliminato fino ad arrivare al gran finale, in cui a sfidarsi, in un’unica volata, sono gli ultimi tre concorrenti rimasti.

Tra i dieci ai nastri di partenza, oltre a Iacopo Brasi del team Scott, da sempre affezionato e tra i protagonisti di questa gara, il campione italiano di maratona 2021 Antonino Lollo, Luca Magri, Nicola Morosini, Alessandro Zanga e, special guest, due fortissimi stradisti provenienti dal Marocco.

Photo DR Fotografia