Ph_@claudio-bellosta

Manca meno di una settimana alla quarta edizione di Vibram Trail Mottarone, ormai un appuntamento fisso per gli amanti del trail running. Le iscrizioni sono aperte sul sito wedosport.net e lo rimarranno fino a primo maggio. Nel frattempo l’organizzazione sta lavorando perché tutto sia in perfetto ordine per la giornata di sabato 4 e domenica 5 maggio: Stresa, Baveno e il Parco del Mottarone sono vestiti a festa, pronti ad accogliere atleti e accompagnatori alla scoperta di questi meravigliosi territori.

Diverse le gare in programma. Sabato 4 maggio andrà in scena con partenza alle 8.00 dalla piazza Marinai D’Italia a Baveno il Vibram Max..i Trail Mottatone, gara di 60km e 2.600D+ che potrà essere corsa anche in forma di staffetta, Vibram Max..i Trail Mottatone Relay, in cui il primo atleta correrà la parte più dura da Baveno a Coiromonte (28km | 1.800D+) per poi darsi il cambio con il compagno di squadra che correrà la parte più lunga ma con meno dislivello dalla zona cambio fino a Stresa (32km | 600D+). Sempre sabato, alle 16.00 prenderà il via il Vibram Mottyno Run, su un percorso da 15km e 500D+ con partenza e arrivo a Stresa.

Nella giornata di domenica è previsto il Vibram Due Comuni Trail Mottarone, gara di 25km e 1.600D+ con partenza alle ore 9.00 da Baveno e arrivo a Stresa. questa distanza potrà essere corsa da soli o in coppia con classifica separata: una buona occasione per testare il team prima della mitica Maratona della Valle Intrasca che si terrà a inizio giugno a Verbania. Sempre domenica andrà in scena anche il Vibram Only Up to Mottarone, vertikal di 15km con 1.300D+ e che farà parte del circuito VCO Only Up, che racchiude gare di sola salita tra Lago Maggiore e Ossola con classifica finale dedicata per chi partecipa a tutte le competizioni.

Come ogni anno i percorsi sono stati rinnovati, in modo tale che ci sia sempre qualche novità per chi ha già corso la gara nelle edizioni passate, ma anche per riuscire a pulire e “regalare” alla comunità nuovi sentieri da percorrere.  Nella definizione dei tracciati si è voluto far passare le gare da luoghi insoliti per un percorso di trail running ma che danno l’opportunità di far conoscere di più il territorio. È per questo che il Vibram Mottyno Run (15km | 500D+) passa all’interno del Parco Pallavicino, in cui è possibile ammirare i tanti animali che lo abitano oltre che le splendide piante in fiore. Le gare Vibram Max..i Trail Mottarone (60km | 2.600D+) e Vibram Trail Due Comuni Mottarone (25km | 1.600D+) passano all’interno Mottarone Adventure Park, stazione del vecchio trenino che da Stresa saliva al Mottarone, che oggi dopo un grande lavoro di ristrutturazione ospita un bar e un parco avventura e del Giardino Botanico Alpinia percorrendo la splendida balconata affacciata sul Lago Maggiore. La sola gara lunga toccherà anche la motta su cui è posta la Panchina Gigante a Gignese.

Il legame per il territorio si evince anche nella scelta dei premi: le medaglie per i finisher di tutte le gare sono in legno e prodotte da una piccola realtà locale, le coppe non sono in argento bensì forme di Toma del Mottarone prodotte da una azienda agricola situata proprio alle pendici del Mottarone e trofei sempre in legno ma con basamento in Granito Rosa di Baveno.

Tanti gli atleti al via. Il team Vibram schiera le sue punte di diamante, Natalia Mastrota e Sergi Garcia Terrones nella Vibram Max..i Trail Mottarone Relay, Vincent Loustau nel Vibram Only Up Trail Mottarone e il forte atleta di casa Riccardo Montani nella Vibram Due Comuni Trail Mottarone.

Oltre a questi ci sono da segnalare importanti nomi come Michael Dola che gareggerà sulla distanza più lunga da 60k, Luisa Rocchia che si presenterà ai nastri di partenza della 25km come defending champion, la coppia femminile Susan Ostano e Margherita De Giuli nella 25km a coppie e Benedetta Broggi che gareggerà nel vertikal.